Perchè cambiare look ad un Armadio vecchio o fuori moda?

Furbescamente sei riuscito a coprire quella maledetta macchia di cioccolato sul divano con un bel copridivano in tinta con le tende.
 
Dopo anni e anni di estenuanti ricerche, hai finalmente trovato una soluzione ideale per le chiavi nell’ingresso di casa. I buchi fatti dai vecchi inquilini sono stati nascosti da un disegno di tuo figlio, saggiamente incorniciato.
 
Ma quell’armadio bianco in camera da letto tutto rovinato proprio non lo puoi più vedere.
L’armadio è vecchio, datato, oramai quasi del tutto rovinato dall’inesorabile passare degli anni, ma la sostituzione con un armadio nuovo e moderno ha una spesa non indifferente che al momento non puoi affrontare.
 
Cosa fare allora? Purtroppo la situazione appena descritta appare più comune di quanto si immagini, eppure l’alternativa c’è anche se non la si vede a primo impatto.
 
Con l’avvento dei tutorial a tema “fai da te“, il web impazza di idee economiche e veloci per dare una seconda vita a praticamente qualsiasi oggetto.
E anche armadi vintage possono tornare come nuovi, cambiando totalmente l’aspetto della stanza e ringiovanendo l’ambiente.
 
Le soluzioni possono essere le più disparate: ritinteggiare le ante magari di un bel colore brillante, scartavetrare i bordi per renderlo ancora più vintage oppure, come è di moda oggi, rivestire l’armadio con pellicole adesive apposite.
 
Si trovano in qualsiasi negozio di bricolage e hobbistica, ma anche nei supermercati più forniti e, ovviamente, online. Esistono delle più svariate fantasie, a tinta unita o con motivi più particolari, le pellicole adesive risultano oggi il giusto compromesso: economiche, pratiche e di facile impiego.
Inoltre rivestire ante dell’armadio oppure rivestire armadi a muro è più facile di quanto si pensi: basta armarsi di un righello per attaccare la pellicola dritta ed evitare eventuali bolle d’aria e forbici per tagliarla a misura.
 
I mobili in questione passeranno così dall’essere inguardabili all’essere splendidi armadi decorati! Inoltre il tutto può rivelarsi una divertente occasione per passare un pomeriggio tutti insieme in famiglia.
 
Da un noioso dovere a un’insospettabile piacere! Qualsiasi tipo di armadio può essere personalizzato: dalla credenza in cucina, al mobiletto all’entrata di casa, dalla vetrinetta in soggiorno alla cuccia del cane. Il rivestimento dei mobili sta riscuotendo un grande successo e sul web si possono trovare tantissime idee da cui prendere spunto.
 
Nato oltreoceano, questo piccolo diversivo ma dal grande potenziale ha raggiunto anche l’Europa e la nostra penisola, scalando le vette delle ultime tendenze in fatto di soluzioni di arredamento alternative. è il Nord Europa a tenere banco, con un’inventiva e una voglia di riciclare prime in Europa.
 
Le fantasie più gettonate al momento sono: effetto marmo, effetto cromato/metallico, l’oro rosa e il bronzo, le forme azteche e tribali, i mitici cerchi colorati anni sessanta e l’intramontabile bianco e nero in ogni sua declinazione.
 
Esistono anche pellicole adatte al rivestimento di mobili a effetto lavagna, su cui è possibile scrivere e disegnare grazie a comunissimi gessetti colorati.
 
Esistono poi quelle in tessuto: velluto, cotone, glitterate. Le ultime frontiere si aprono verso pellicole in carbonio con tecnologia antigraffio. Ce n’è davvero per tutti i gusti. Anche i prezzi variano: da quelle in rotolo a pochi euro, a quelle vendute al metro quadro più costose.
 
Insomma, prima di rassegnarvi all’idea di dover buttare quell’armadio antico di vostra nonna a cui siete tanto affezionati, provate a dare un’occhiata su internet e poi via di fantasia! è possibile anche usare più di una trama, decorare l’interno degli armadi a muro, o semplicemente le ante esterne. Sbizzarritevi e divertitevi!
 
E se mancate di creatività, basta scrivere su un qualsiasi motore di ricerca “come rivestire un armadio con pellicole adesive” e il gioco è fatto. Il bello delle pellicole adesive è che sono anche facilmente rimovibili o stratificabili, in caso vi stufino in fretta.
 
Un piccolo cambiamento come questo può giovare a tutto l’arredamento.
 
A volte basta un particolare per stravolgere un ambiente troppo statico o troppo minimal. L’intervento utilizzato per cambiare look alla stanza non deve essere per forza per mano di professionisti o, peggio ancora, esoso.
 
Mettiamoci in testa che possiamo fare tutto, basta avere gli strumenti giusti e lo spirito adatto! Quindi via libera al rivestimento mobili di tutta la casa.
 
Non resta che augurarvi buon lavoro e buon divertimento!

Un tuo Commento è Gradito!