DECOROeARREDO

Il blog per la decorazione e l'arredo della Casa

Il blog per la decorazione e l'arredo della Casa

Come scegliere il divano: 5 consigli per farlo in poche mosse

Dallo spazio a disposizione nell’ambiente, allo stile del divano, passando per il suo uso e le sue funzioni… tutti i fattori da valutare per scegliere il divano giusto e adatto ad ogni esigenza personale.

Il divano è il complemento d’arredo principale del soggiorno e il più in vista in ogni casa.
Cuore dell’allegria familiare, oltre ad essere un ottimo luogo di relax, il divano è il miglior amico per chi cerca riposo, ospitalità o condivisione: è lì che incontri la tua famiglia e intrattieni i tuoi amici. Per questo, i divani devono avere la perfetta combinazione di comfort, funzionalità ed estetica.

Non è semplice trovare il divano giusto per le proprie esigenze, soprattutto perché ne esistono davvero infiniti, ma dando la giusta attenzione ad alcuni aspetti importanti, si può senz’altro realizzare il sogno di trovare il modello perfetto.

Sul sito Design Mag sono analizzati i consigli da seguire e quindi, i parametri fondamentali da valutare, nel momento della scelta del divano.

1. Lo spazio a disposizione

Un divano grande non vuol dire bello, tutto dipende dall’ampiezza dell’ambiente in cui si andrà a collocare. Il divano per essere perfetto deve essere a misura di casa, e della stanza, in modo da non ostacolare il passaggio delle persone e risultare pratico e confortevole.

Se lo spazio che avete a disposizione è limitato, la scelta migliore sarà quella di un divano a due posti, ancora meglio se contenitori, così da sfruttare lo spazio per riporre oggetti e non creare ulteriori ingombri nella casa. Per le case piccole, solitamente è consigliato ricorrere ad un arredamento salvaspazio.

Al contrario, se avete molto spazio, scegliete un divano quanto più grande possibile. Riuscirete a sfruttarlo al meglio e sarà ciò che donerà grinta al vostro salotto. Divano con penisola, divano ad angolo o addirittura due divani separati.

In uno spazio con dimensioni conformi, nella norma, il divano potrà assumere la funzione di elemento divisorio tra la zona relax e la zona pranzo. In questo caso, ad esempio, l’ideale sarebbe posizionarlo con lo schienale rivolto verso la sala pranzo.

Indipendentemente dallo spazio a disposizione, la cosa importante è scegliere un divano le cui dimensioni riescano a lasciare i giusti spazi per muoversi all’interno della stanza.

2. Lo stile del divano

Dimensione e comodità sono sicuramente i fattori decisivi per scegliere il divano, ma senz’altro lo stile del divano; quindi, forma e colore dovranno sposarsi in maniera ottimale con il resto dell’arredamento. Potete scegliere un divano di cui forma e colore sono in linea con il resto della stanza, o valutare l’opzione di creare un forte contrasto, ideale per mettere maggiormente in risalto l’oggetto in questione.

Lo stile moderno è quello maggiormente richiesto perché risulta essenziale e pratico. Colori decisi e linee pulite sono le giuste direttive per un arredamento contemporaneo, adeguandoli alle necessità di spazio e agli altri elementi d’arredo presenti. Il risultato sarà sicuramente quello di un ambiente piacevole.

Il Chesterfield è il tipo di divano che se dovessimo chiudere gli occhi ed immaginarlo, sarebbe solo in un modo: l’iconico con i bottoni. Di classe, che non passa mai di moda e non conosce età. Ha un’identità inconfondibile dettata dalla sua particolare lavorazione, detta capitonné, dall’imbottitura accentuata sullo schienale e sui cuscini e dal rivestimento in pelle. Divano in stile inglese che è sinonimo di eleganza, ricercato da chi ama il design e vuole inserire un pezzo unico ed inconfondibile all’interno della sua casa.

Altro stile caratteristico per i divani è lo scandinavo, la parola d’ordine è: semplicità e natura. Iconici per i loro piedini in legno, con linee morbide e forme geometriche essenziali.
I divani in questo stile sono disponibili in un’infinità di colori, dal pastello ai colori più accesi, così da poter soddisfare tutti i gusti dal punto di vista dell’estetica. Perfetti per donare all’ambiente un’atmosfera rilassante e del tutto accogliente.

3. Uso e funzioni

Chi utilizzerà il divano? Il numero delle persone presenti in casa è sicuramente una variabile da dover considerare, sempre in relazione alle abitudini e alle necessità di tutti.
Il divano due o tre posti può essere adatto per una coppia, generalmente una famiglia più numerosa ha la necessità di avere delle sedute in più.
Se ci sono bambini piccoli, il consiglio è quello di scegliere un divano foderato con un materiale che si possa lavare.

Le funzioni che può avere un divano sono molteplici, anche scegliere in base ad esse è importante.
Si può scegliere un divano semplicemente per la sua funzione relax, questo è un modello che unisce estetica e tecnologia avanzata per un per un momento di riposo assoluto. Il vantaggio principale del divano relax è quello di essere fornito di un meccanismo integrato che permette di reclinare lo schienale e sollevare il poggiapiedi.

Un’altra funzione che può avere un divano è essere divano letto. Perfetto per chi non ha un appartamento molto grande e vuole poter sfruttare al meglio, qualora fosse necessario, tutti gli spazi della casa. È un complemento molto versatile, a prescindere dalla tipologia, e rappresenta una soluzione due in uno: un divano comodo per un momento di relax, che in pochi secondi può trasformarsi in un letto.

4. La composizione del divano

La composizione del divano rientra tra quelli che sono i fattori estetici che lo caratterizzano, le tipologie di rivestimento hanno particolari caratteristiche che lo rendono più o meno confortevole e più o meno resistente a macchie ed usure.

I divani in tessuto richiamano il comfort e la comodità, materiale di tendenza, facile da adattare a tutte le forme e disponibile in una vasta varietà di colori, per far sì che possa adattarsi facilmente e creare una perfetta sincronia. Il tessuto ha il vantaggio di essere pratico e comodo per un uso quotidiano, facile da lavare, soprattutto se sfoderabile; motivo per cui questo materiale viene maggiormente scelto dalle famiglie con i bambini o da chi ha animali in casa.

La similpelle è un’altra tipologia di materiale molto in voga tra i divani, molto più economica della pelle e più semplice da pulire e trattare. È uno dei materiali preferiti in ambito di arredamento, soprattutto per l’impatto visivo estetico e per l’eleganza che trasmette, è semplice da abbinare in ogni contesto d’arredamento, dai più classici ai più moderni. La similpelle è un materiale idrorepellente e non altera il suo colore con la luce del sole. Comodo, versatile ed esteticamente d’effetto.

Un altro tessuto in grado di donare eleganza al salotto è senza alcun dubbio il velluto. Perfetto da inserire in un contesto dallo stile rétro o classico, o da mettere in contrasto con l’arredamento moderno. Un divano in velluto è in grado di rendere un’intera stanza lussuosa: morbido al tatto e compatto alla vista, l’ideale per creare un’ambiente intimo e accogliente.

Anche la microfibra è un ottimo tessuto per i divani, con il vantaggio di essere traspirante, quindi caldo per l’inverno e fresco per l’estate; è sicuramente uno dei rivestimenti più consigliati per il divano, in quanto è il tessuto più piacevole a contatto con la pelle. È il perfetto compromesso tra il divano in tessuto e in velluto. La microfibra è anche molto resistente e si sporca difficilmente, poiché i liquidi tendono a scivolare sul tessuto invece di essere assorbiti.

5. Colore e stile d’arredo

L’ultimo aspetto da valutare, non per importanza, è lo stile d’arredo del soggiorno e di tutta la casa in generale; stessa cosa vale per il colore del divano. Sarete voi a scegliere se creare affinità tra le cose e far prevalere il contrasto.

Ad esempio, in una casa dallo stile nordico, un divano dalle linee pulite e minimali è l’ideale per mantenere l’armonia ricercata. In una casa dallo stile classico si prediligerà un divano dalle linee morbide, in pelle o similpelle.

Una volta che avete capito come scegliere la pittura giusta per le pareti di casa, il colore del divano sarà una conseguenza, tutto dipende dai gusti personali, dallo stile che si sceglie per la casa e dai colori che si vogliono mettere in risalto. 

Scegliere il divano giusto dipende quindi dallo spazio a disposizione, dal comfort e soprattutto dai gusti personali; la gamma dei prezzi è estremamente ampia, in grado di soddisfare tutte le richieste ed esigenze.

Decription: Consigli e suggerimenti utili per non sbagliare sulla scelta del divano, e trovare quello più adatto alla propria casa!

Foto: https://www.pexels.com/it-it/foto/edificio-casa-architettura-in-legno-9760216/

Chi ha letto questo articolo ha apprezzato anche...

Non perderti i nostri articoli.
Ti avviseremo ogni volta che pubblicheremo.
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi ricevere aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter per ricevere ogni aggiornamento e novità!